..

Un lungo “variabile”

Siamo al secondo appuntamento con i lunghi in vista della Maratona di Firenze che si terrà a Novembre. Come ormai sarà ogni domenica di qui e la gara, ci troviamo di buon ora alla Palestra LIFE per prepararci a quello che per almeno due orette e mezzo sarà il nostro pane mattutino.

La prima grande novità è che iniziamo ad avere in squadra delle “quote rosa”. Con noi oggi corre infatti Alessandra Governini, la sorella del nostro Giorgione, che ha deciso di unirsi a noi in questo percorso. Alessandra è una podista di livello, avvezza a percorsi aspri e tecnici e di li a poco ci farà vedere come si corre.

Purtroppo fra i nostri oggi non c’è il nostro MEO, che è fuori Arezzo per lavoro, cosa che  lascia mano libera al ritorno del SimoRice come preparatore del percorso. I risultati sono lunghe strade dritte senza fine, solo asfalto e, stranamente, qualche salita impegnativa.

Partiamo quindi per fare i 24km da tabella verso Indicatore, con il Ricca e il Bufa che prendono subito la testa del gruppo. Il Ricca è stranamente irrequieto e scalpita per aumentare il passo. Molti si chiedono il motivo di tanta energia e si interrogano su cosa contenesse la bustina che ha trangugiato prima di partire e che aveva promesso anche al SimoRice ma che poi non ha portato. Lo seguono a piccoli gruppi gli altri.  Il Marra, Giorgione, l’Alessandra insieme e a breve distanza il Bissi e il Chello. Il SimoRice ha una tabella tutta sua e tiene il suo passo da metronomo senza preoccuparsi di essere avanti o dietro.

Il gruppo, già allungato ad Indicatore, prosegue verso Pratantico con la temperatura che non aiuta i nostri. Il primo gruppo (Marra, Giorgione, Ricca e il Bufa) arriva almeno 3 minuti prima degli altri e li si incontra con un altro degli atleti che saranno con noi a Firenze, il nostro Flavione Dei.

Nel frattempo il Bissi, il Chello e l’Alessandra hanno raggiunto anche loro la cannellina di San Leo e lì si ricongiungono con il SimoRice, prima di puntare spediti verso Arezzo.  Rinfrancati dalla sosta, si dirigono verso l’Ipercoop, tagliando davanti al Centro Commerciale e passando la rotonda del Multisala dove rischiano di essere spiaccicati con la rana di FROGGER,

Si prosegue vero gli Archi con la salita del Cimitero veramente impegnativa e li vediamo l’Alessandra che sale come un capriolo, facendoci capire come sono fatti i podisti seri. Si gira verso Villa Severi, dove oggi si tiene l’ “Ecopasseggiata degli Etruschi“. In fondo al viale c’è l’amico Stefano Grigiotti , Presidente dell’ U.I.S.P. Chianciano e grande fotografo, che ci saluta cordialmente. Un veloce scambio di battute, un sorso d’acqua e si riparte verso lo Stadio e Santa Maria.

Si passa poi per la stazione di Arezzo e si punta giù per Via Calamandrei verso la LIFE. Si arriva alla Palestra e il Gramin segna 24km spaccati.: non c’è che dire, il SimoRice preciso è preciso!

Arrivati ci attende però una sorpresa. Il gruppo di testa, che doveva essere lì già da alcuni minuti non si vede. Preoccupati chiediamo alla reception  della palestra, ma nessuno li ha visti. Entriamo negli spogliatoi… ma niente. Siamo preoccupati e stiamo per sguinzagliare cani antislavina, Prtotezione Civile e Vigili del Fuoco alla loro ricerca quando appare il Bufa che svela l’arcano.

Il Ricca, evidentemente sotto sostanze anabolizzanti che hanno ridotto la sua capacità di orientamento, ha sbagliato strada e da Villa Severi sono andati verso la Pace facendo 2km. in più.

Alla spicciolata arrivano tutti i nostri e finalmente il gruppo si ricongiunge. Il nostro RavaRunner, invece, continua la sua preparazione in solitaria e stampa un bel 21km a 4:58′ in quel di Castiglion F.no.

Intanto da Bergamo, dove è rimasto il nostro Hugo, giungono notizie di una sua grandissima prestazione in una mezza maratona organizzata nella provincia. Si nota nella foto che gli avversari sono distanziati e che chi cerca di tenergli il passo soffre, mentre lui è fresco come un rosa.La nostra punta di diamante ha tenuto alta la caparbietà aretina da vero “Botolo Ringhioso” qual’è!

 

Domenica prossima contiamo di avere un gruppo dei nostri ancora più numeroso per affrontare il prossimo “lunghino” tutti insieme.

Author: Massimo Biribicchi

Professionista della Finanza Agevolata, atleta più con le gambe “sotto il tavolo” che di corsa.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.