..

Maratona di Berlino 2021: noi c’eravamo!

25.000 atleti e una temperatura che ha toccato i 32°C, sono numeri che fanno pensare!

Il primo perché dopo quello che tutti abbiamo passato in questi mesi, cominciavamo a pensare che non fosse più possibile vedere tante persone assieme, riunite in un unico posto, anche se per una delle sfide sportive più importanti d’Europa.

Il secondo perché non ti aspetti di trovare, in una domenica di fine settembre, a Berlino, un cielo sereno, senza una nuvola, e un sole che ti fanno immaginare di essere sulle spiagge italiane invece che su di una pianura del nord della Germania.

Ma tant’é, questo è quello che hanno sperimentato tutti coloro che si sono riuniti domenica 26 settembre 2021 a Berlino per correre la 47a Maratona organizzata in questa splendida città.

Anche noi eravamo parte di questo fiume di persone che hanno voluto, ancora una volta, testimoniare che è possibile tornare, con tutte le precauzioni e le attenzioni del caso, verso una sospirata “normalità” in cui sia possibile condividere un’esperienza collettiva insieme a persone che vengono da ogni continente.

E la nostra era una delegazione nutrita che portava 11 atleti a garaggiare e a sfidare per la prima o per l’ennesima volta i propri limiti percorrendo quei 42km. e 195 mt. che separano la Colonna della Vittoria dalla Porta di Brandeburgo, seguendo il tracciato preparato dagli organizzatori.

Un gruppo eterogeno il nostro, con atleti da Arezzo, Subbiano e Foiano della Chiana,  molto diversi fra loro per attitudini ed esperienze sportive, ma che hanno tutti terminato la gara.

Della nostra delegazione si sono distinti in maniera particolare Flavio, che ha ultimato la Maratona in 3 ore e 15 minuti (stabilendo il proprio record personale) e Paolo A., Barbara ed Elena, alla loro prima esperienza, che hanno portato a termine il percorso con tempi inferiori rispetto alle previsioni della vigilia.

La nostra Maratona ha seguito l’iniziativa solidale che, al contrario degli altri anni, ha anticipato quella sportiva e che ci ha permesso di raccogliere fondi per la CARITAS di Arezzo con i quali abbiamo contribuito all’acquisto di una nuova CUCINA INDUSTRIALE e alla preparazione di oltre 200 pasti per coloro che ne hanno bisogno.

Concludiamo con un doppio plauso.

All’organizzazione  che ha funzionato alla perfezione, garantendo la piena sicurezza di coloro che partecipavano alla gara e degli spettatori, nonostante che proprio domenica 26 settembre il paese fosse impegnato nelle elezioni politiche nazionali e il ritrovo degli atleti fosse proprio davanti al Palazzo del Reichstag, il parlamento tedesco.

Ai cittadini di Berlino che hanno partecipato con calore e hanno sostenuto tutti coloro che stavano correndo, gridandone il nome che avevano scritto sul pettorale e improvvisando canti e musica lungo la strada e dai balconi. Una testimonianza, come abbiamo già sperimentato a New York e a Valencia, di come un evento sportivo possa diventare una festa per l’intera città!

 

Author: Massimo Biribicchi

Professionista della Finanza Agevolata, atleta più con le gambe “sotto il tavolo” che di corsa.

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *