..

Riccardo Sassoli: tutto è partito da Busone

Riccardo “il Ricca” Sassoli ha solo una colpa: organizza strepitose cene in cui il mojito scorre a fiumi (complice la moglie Elisa) e ti senti rilassato come a casa.

E’ proprio in una delle cene a casa di Riccardo, in quel di Busone (AR) ormai più di un anno fa, che è nata l’idea di correre la Maratona di New York.

Avevamo fatto la nostra solita corsa insieme di qualche km., tanto per stimolare l’appetito, e una volta messi a tavola, fra un mojito, appunto, e un bistecca chianina innaffiata da un buon rosso è balenato il “colpo di genio” che ci sta facendo fare 60km. alla settimana fra dolori e acciacchi vari.

Riccardo Sassoli è un aretino classe 1973 ed ha un passato da calciatore dilettante di tutto rispetto.

E’ un generoso nello sport come nella vita. Ha uno spirito da “spogliatoio” innato ed è sempre pronto alla battuta anche se, da buon toscano, alcune volte pungente. Qualunque questa sia, però, non te la puoi prendere perché Riccardo la battuta la incassa meglio di come la propone agli altri compagni.

Non lo conosco da tanti anni, ma è una persona con cui passo sempre volentieri del tempo. Come modo di fare mi ricorda un po Garfield, il gatto dei fumetti. E’ spesso sornione e sembra che tutto sia “più leggero” con lui, ma ha una intelligenza fine ed acuta oltre a quella piccola dose di furbizia che non guasta.

Sta affrontando con impegno e dedizione tutte le sfide della preparazione e, devo dire, che in pochi mesi ha tirato fuori una grinta e una determinazione che lo stanno ponendo al vertice dei nostri runners.

Vai Riccardo… a New York la gloria ci attende!

Author: Massimo Biribicchi

Professionista della Finanza Agevolata, atleta più con le gambe “sotto il tavolo” che di corsa.

Please follow and like us:

One thought on “Riccardo Sassoli: tutto è partito da Busone

  1. Un ritratto bello e veritiero . Bravo Massimo !
    Chi l’ha detto che i figli unici vengono su viziati !?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *