..

Come si misura la Solidarietà?

Analisi semiseria di valutazione
La solidarietà e l’attenzione per il prossimo, quando soprattutto è fatta in maniera spontanea, non ha prezzo,si dice…
Ma soprattutto non è misurabile.
Non è misurabile almeno con i consueti parametri.
Le ricadute positive su chi compie il gesto, chi ne beneficia e la collettività in generale sono enormemente più elevate dello sforzo profuso per compiere i gesto.
Ci sono elementi, però, che ci possono dare delle indicazioni sull’importanza di una azione rivolta verso il prossimo, verso chi soffre o in maniera attenta attenta e disinteressata.
Questi elementi hanno carattere sostanzialmente dimensionale ed emozionale.
Facciamo degli esempi concreti.
La Solidarietà si misura in chilometri. 42,125 chilometri è la distanza che i nostri ragazzi e ragazze percorrono per il terzo anno consecutivo. Sono i chilometri canonici della maratona che dopo New York nel 2017, Firenze nel 2018 li vedrà protagonisti a Valencia 2019.
La solidarietà si misura in Progetti. Dopo aver raccolto fondi per il Calcit e per l’Ospedale Pediatrico Meyer è partita l’operazione Solidarietà. Questa volta a favore del Reparto Neonatologia dell’Ospedale San Donato di Arezzo.
La solidarietà si misura con l’attenzione delle Istituzioni. Avere da sempre il patrocinio di due Comuni, Arezzo e Foiano della Chiana per una singola iniziativa non è cosa da poco.
La Solidarietà si misura in partecipazione. Dallo sparuto nucleo dei fondatori molti altri atleti si sono uniti alla corsa ma soprattutto all’organizzazione e promozione dell’ evento. Nella presenza di quelle centinaia di persone che hanno partecipato e parteciperanno a ritrovi conviviali, alle sottoscrizioni interne, ai donatori di premi di assoluto valore sia economiche che artistico.
La Solidarietà si misura in GRAZIE!
Grazie detti, sottintesi o dimostrati da tutti quelli che hanno beneficiato del risultato delle varie iniziative.
Grazie da tutti coloro che a vario titolo hanno partecipato e sostenuto all’iniziativa.
E anche quest’anno forza ragazzi, in bocca al lupo per la gara ma soprattutto …ancora Grazie!

Author: Marcello Bernardini

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.