..

Ci siamo. Allacciate le….. Scarpette!

Tra poche ore inizierà l’alba del grande giorno.

Finalmente i nostri runners scaricheranno a terra tutte le ansie, le sofferenze, le aspettative che ormai da mesi regolano e li accompagnano nelle loro giornate.

Per qualcuno di loro sarà la prima maratona, per qualcuno una delle tante; per qualcuno la corsa della vita.

Partiranno domani alle 11.00 a.m. ora di New York (più o meno alle 17.00 ora di Piazza Grande). Non come il solito gruppo vacanze Italian Style ma immersi in un mondo di colori e di atleti troveranno un posto in quel percorso che passo dopo passo, respiro dopo respiro, li porterà al traguardo.

Oltre 50.000 persone che approdano all’evento ognuno con la sua storia, con la sua preparazione, con i suoi sogni; da spalmare al massimo per 42 chilomentri della Grande Mela. Non saranno soli; non lo sono mai stati.

Un percorso dove distendersi, mettersi alla prova oltre le conosciute possibilità, fare incontri, magari confrontarsi cercando di prevalere o se necessario sostenere nel bisogno condividendo un pezzo di strada ma soprattutto cercando di essere sempre presenti a se stessi.

Fino alla fine della corsa. Per assaporarne ogni centimetro.

Parliamoci chiaro: il morale fin qui è stato altissimo: un gruppo che è cresciuto nel tempo in maniera incredibile in tutti i sensi; ma la condizione fisica per qualcuno fino a ieri non è detto che sia quella ottimale per una prestazione come quella di domani.

“Adda passà ‘a nuttata” e domattina vediamo. Una nottata dai pensieri pesanti ma con la consapevolezza di avere fatto tutto quello che il fisico poteva sopportare, con il supporto di famiglia ed amici, e con un grande stimolo, quello della solidarietà che ha dato un immenso supporto, una grande spinta e forse ha anche distratto dalle reali difficoltà dell’avvicinamento alla gara.

Vedere il percorso che faranno gli atleti in video è impressionante, pensare che correranno per lo più tra due ali di folla incitanti mette i brividi. Rimanere lucidi ragazzi, ormai ci siamo; già domattina prima delle 11.00 a.m. qualche vincitore lo avremo. Dopo il traguardo parleremo dell’evento.

Che la notte vi sia ristoratrice e che domani l’asfalto vi sia lieve da Staten Island a Central Park…. fino a casa. Comunque vincitori.

Author: Marcello Bernardini

Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *